"Corritalia 2016" nel segno di Grosso e Betta

Natale Grosso e Tatiana Betta hanno vinto la "Corritalia" messinese. La manifestazione podistica, organizzata dall'AICS Messina del presidente Lillo Margareci in collaborazione con la Fidippide e con il supporto del portale Messinadicorsa.it, dell'azienda Aerfon, della nota catena di supermercati Simply e del caseificio Mastroieni, si è svolta domenica 10 aprile a Ganzirri. Il tempo è stato benevolo con i runners, concedendo alcune ore di tregua dopo l'abbondante pioggia caduta nella notte.

Ben 270 i partecipanti, in rappresentanza di tutte le società peloritane, di diverse calabresi e di altre regioni, che si sono dati appuntamento nei pressi della partenza della gara, che apriva ufficialmente l'atteso "Grand Prix dei Due Mari" della FIDAL. La corsa, interessante dal punto di vista tecnico, data la presenza di interpreti di rilievo in ambito regionale. Grosso ha distanziato progressivamente i rivali più accreditati, tagliando il traguardo a braccia alzate dopo 24'07". Piazza d'onore per Massimo Lisitano (Podistica Messina) con il crono di 24'37", che ha battuto in volata Alberto Doriore (Indomita). Tra le donne, monologo della Betta, capace di sbaragliare la concorrenza con l'eccellente tempo di 27'07", valso il 14° posto assoluto. Seconda è arrivata l'emiliana Elisabetta Comero dell'Atletica Reggio (28'29") e terza la calabrese Teresa Latella (Podistica Messina).

Lisitano e il suo compagno di squadra Giuseppe Mazzeo si sono aggiudicati, inoltre, i "Memorial Francesco Crispi-Attilio Travisano", dedicati agli atleti della Fidippide prematuramente scomparsi ed in palio per i migliori SM40 e SM60, ultime categorie d'appartenenza di Crispi e Travisano. Il percorso pianeggiante e suggestivo dal punto di vista paesaggistico, tra il mare ed il giro del Lago Grande, misurava 7,3 km, mentre i protagonisti della non competitiva si sono cimentati su una distanza di circa 6 km. Hanno assistito, tra gli altri, all'evento il delegato provinciale del CONI Aldo Violato ed il presidente della FIDAL Messina Andrea D'Andrea.

Nel corso delle premiazioni, sono state assegnate le maglie di tappa del "GP dei Due Mari" e consegnate dal consigliere comunale Libero Gioveni e da quello della III Circoscrizione Alessandro Cacciotto tre targhe ai familiari di Pippo Lo Re, Michele Scarantino e Lillo Vento, grandi appassionati di sport. "Tutto è andato per il verso giusto, nonostante l'inevitabile apprensione legata alla situazione meteorologica - ha dichiarato l'organizzatore Enzo Failla - lo scenario offerto dai laghi di Ganzirri è ideale per correre ed il numero degli iscritti lo ha confermato. E' stato emozionante, inoltre, per noi della Fidippide mantenere vivo il ricordo di due grandi amici come Francesco ed Attilio".

CLASSIFICA: 1. Natale Grosso (Indomita Torregrotta) 24'07"; 2. Massimo Lisitano (Podistica Messina) 24'37"; 3. Alberto Doriore (Indomita) 24'38"; 4. Davide Currò (Atletica Villafranca) 25'44"; 5. Domenico Focà (Cosenza K42) 25'49"; 6. Antonino Todaro (Atletica Nebrodi) 26'04"; 7. Maurizio Picciolo (Indomita) 26'11"; 8. Alessio Zappia (Podistica Messina) 26'11"; 9. Francesco Bonavita (Indomita) 26'20"; 10. Giuseppe Fiammante (Indomita) 26'31"; 11. Giuseppe Merlino (Indomita) 26'33"; 12. Nunzio Venuti (Torrebianca) 26'42".

DONNE: 1. Tatiana Betta (Podistica Messina) 27'07"; 2. Elisabetta Comero (Atletica Reggio) 28'29"; 3. Teresa Latella (Podistica Messina) 30'31"; 4. Caterina Gianò (Podistica Messina) 30'44"; 5. Valentina Castorina (Podistica Messina) 31'03"; 6. Roberta Abbate (Polisportiva Europa) 31'36"; 7. Irene Maria Pascone (Cosenza K42) 32'03"; 8. Maria Pistone (Forte Gonzaga) 32'08"; 9. Francesca Colafati (Fidippide) 32'28"; 10. Tiziana Russo (Stilelibero) 32'47".

Ultima modifica ilMartedì, 12 Aprile 2016 14:53
Vota questo articolo
(1 Vota)

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

CORRITALIA 2016

...dal 1995 a girare il mondo divertendosi di corsa!
zatopekSe desideri vincere qualcosa puoi correre i 100 metri. Se vuoi goderti una vera esperienza corri una maratona. Emil Zátopek