Statistiche e curiosità sulla Maratona di Roma

Sono 19.061 i podisti che hanno fatto richiesta di iscrizione alla 20ª Acea Maratona di Roma che si svolgerà domenica 23 marzo. Gli italiani sono 10.824, gli iscritti di altre nazioni 8.237 (123 paesi rappresentati in tutto, inclusa l'Italia) e 361 i siciliani. Gli uomini sono 15.344, le donne 3.717. I disabili sono 86. Analizzando i dati degli italiani, risultano rappresentate le 20 regioni e un totale di 1.715 comuni.
Tra le regioni il Lazio mantiene il primato degli iscritti, 3258, dei quali 2805 da Roma e provincia (2258 da Roma città). Al secondo posto la Lombardia con 1287 iscritti (481 da Milano e provincia), al terzo si conferma la Puglia con 886 iscritti, seguono Emilia Romagna con 789 e risale di due posizioni la Toscana (scavalcando Campania e Veneto) Campania con 688. Uno sguardo all'estero: la Francia si conferma al primo posto con 1534 iscritti, seguita da Gran Bretagna che con 846, al terzo la Germania con 715, che torna così a crescere.
Un incremento lo fanno registrare anche gli statunitensi, che sono 624, e gli spagnoli, 610 al cospetto dei 503 del 2013. Il boom lo ha fatto la Polonia: 516 iscritti, il 150% in più rispetto allo scorso anno (furono 195).
La Norvegia, con 192 iscritti, entra per la prima volta nella "top ten".
Quasi del 300%, infine, l'incremento degli argentini, che sono 94 (32 lo scorso anno).Tra gli iscritti, 42 hanno portato a termine sinora le precedenti 19 edizioni e risultano iscritti alla 20ª, mentre 3326 iscritti sono alla prima partecipazione a Roma. La categoria professionale più rappresentata rimane quella degli impiegati con 2916 iscritti. Per la prima volta la più giovane iscritta è una romana: si tratta di Arianna Maioli, nata il 30 novembre 1994.

Vota questo articolo
(0 Voti)

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

CORRITALIA 2016

...dal 1995 a girare il mondo divertendosi di corsa!
zatopekSe desideri vincere qualcosa puoi correre i 100 metri. Se vuoi goderti una vera esperienza corri una maratona. Emil Zátopek